Caricamento in corso...

GIOCHI DELLA CHIMICA 2012- 2017

TUTTI I QUESITI RISOLTI E COMMENTATI

GIOCHI DELLA CHIMICA 2012 FASE NAZIONALE CLASSI A-B

GIOCHI DELLA CHIMICA 2012 FASE NAZIONALE   CLASSI  A-B 1- Indicare l’elemento con maggiore energia di prima ionizzazione: A) Na B) Al C) Ca D) P soluzione L’energia di ionizzazione di un atomo o di una molecola è l’energia minima richiesta per allontanarne un elettrone e portarlo a distanza infinita, a zero gradi K  e in condizioni […]

Leggi di più

VARIAZIONI DI ENTROPIA :ESERCIZI

ESERCIZIO 1 4 kg di acqua liquida ad 80° C  vengono miscelati adiabaticamente (cioè senza scambio di calore con l’esterno) a pressione costante con 5 kg di acqua liquida a 7°C . Calcolare la variazione di entropia nella miscelazione sapendo che Cp = 18,01 cal/mol K. soluzione durante la miscelazione, in condizioni adiabatiche, il calore […]

Leggi di più

CALORE SPECIFICO ED ESERCIZI

IL CALORE SPECIFICO è la quantità di calore necessaria per aumentare di un grado la temperatura di 1 grammo di sostanza. Ogni sostanza ha il proprio calore specifico e se cambia lo stato fisico (es liquido,solido,gas) cambia anche il calore specifico . Le unità sono espresse in Joule per grammo per grado Celsius (J / […]

Leggi di più

ENERGIA LIBERA (ΔG)

In una reazione chimica l’energia del suo contenuto termico non è tutta disponibile per effettuare lavoro, ciò perché il sistema stesso ne utilizza una sua parte.L’energia libera è definita da  G=H-TS    che possiamo anche scrivere   G= E+PV -TS dove E = energia interna  ( joule) P= pressione   ( pascal) V= volume  (litri) T= temperatura ( kelvin) […]

Leggi di più

L’ ENTROPIA

IL PRIMO PRINCIPIO  della termodinamica definisce la relazione tra le varie forme di energia presenti in un sistema, il lavoro che il sistema può eseguire e  la quantità  di calore che si sviluppa . Il primo principio  afferma che l’energia è conservata in tutti i processi termodinamici. C’e tuttavia un problema: in natura alcuni fenomeni avvengono […]

Leggi di più

ESERCIZI DI TERMODINAMICA

1- In una reazione esotermica un sistema cede al suo intorno 8,243 J. Durante la reazione si formano dei gas che sollevano un pistone compiendo un lavoro di 4,184J. Calcolare ΔE. Soluzione Il calore viene ceduto dal sistema al suo intorno ed è quindi negativo: q = – 8,243 J il lavoro viene compiuto dal […]

Leggi di più

LEGGE DI HESS E CALORI DI REAZIONE :ESERCIZI

Il calore di   reazione non è altro che il calore  emesso o acquistato  in una reazione chimica. Il calore di reazione ΔHreaz è il risultato della differenza ∑ Hprodotti – ∑ Hreagenti = ΔHreaz se la differenza produce un valore negativo significa che i prodotti possiedono un contenuto termico H più basso rispetto a quello dei reagenti e quindi durante la […]

Leggi di più

TERMODINAMICA CHIMICA

SCOPI DELLA TERMODINAMICA CHIMICA In genere le reazioni chimiche avvengono con sviluppo o con assorbimento di calore: per esempio,la combustione è un tipo di reazione che avviene spontaneamente con sviluppo di calore (reazione esotermica), mentre esistono altre reazioni, come ad esempio la decomposizione di una molecola, che richiedono l’apporto di calore dall’esterno perché possano procedere (reazioni […]

Leggi di più

EQUILIBRI E DISSOCIAZIONE :ESERCIZI

1-Calcolare la concentrazione delle specie chimiche all’equilibrio, in una soluzione 3.10-2 M di H2S, (K1 =1 . 10-7 e  K2 = 1.10-14). soluzione H2S è un acido diprotico e quindi dobbiamo prendere in considerazione  i due equilibri di dissociazione: H2S↔H+ + HS– K1=[H+] [HS-] / [H2S] HS–↔ H+ + S-2              […]

Leggi di più

I GAS : ESERCIZI SULL’EQUILIBRIO DELLE REAZIONI GASSOSE

1- In un recipiente chiuso a 430°C, idro­geno e iodio reagiscono, secondo la reazione: H2(g) + I2(g) →2HI(g) Mettendo a reagire quantità equimolari di idrogeno e iodio, all’equilibrio la pressione parziale dell’HI è il 78,65% della pressione totale. Calcolare la costante di equilibrio della reazione a 430°C . A) 5430 B) 543 C) 54,3 D) […]

Leggi di più